30/05/2019 - Conclusi i lavori del workshop su geodiversità e paesaggi culturali


Geodiversità e Paesaggi Culturali, questo il titolo del workshop organizzato dagli Ordini professionali dei Geologi, degli Ingegneri, degli Architetti, dei dottori Agronomi e Forestali, dal Collegio dei Geometri della provincia di Messina in collaborazione con il Parco dei Nebrodi, la Società Italiana della Scienza del Suolo (SISS) e l’Università di Palermo, svoltosi presso la sede del Parco di Alcara Li Fusi.

L’evento, patrocinato dalla Associazione Italiana di Geografia fisica e Geomorfologia (AIGeo), la Società Italiana di Geologia Ambientale (SIGEA) e dal Comune di Alcara Li Fusi, ha fornito interessanti spunti di riflessione e lavoro, grazie anche al contributo degli Ordini professionali coinvolti e che hanno previsto per l’occasione crediti formativi: Ordine dei dottori Agronomi e Forestali, Ordine Architetti, Ordine Ingegneri, Ordine Geologi, Collegio Geometri e geometri laureati per la provincia di Messina

Dopo il saluto del Sindaco di Alcara Li Fusi Ettore Dottore, l’introduzione affidata a Francesco Tufarelli, Direttore Generale del Dipartimento per gli Affari Regionali e le Autonomie.

Le comunicazioni, moderate dal Presidente dell’Ordine Regionale dei Geologi, Giuseppe Collura, hanno visto alternarsi: Valerio Agnesi e Chiara Cappadonia, dell’Università degli Studi di Palermo, per i geositi nel paesaggio mediterraneo; Michele Orifici, consigliere SIGEA, per i geositi del territorio dei Nebrodi; Carmelo Dazzi e Giuseppe Lo Papa, dell’Università degli Studi di Palermo, che hanno invece trattato la tematica relativa ai suoli, pedositi e paesaggi culturali.

Ospite di eccezione il Prof. Sandor Nemethy, ungherese e segretario generale della European Ecocycles Society (EEA), docente presso l’Università di Gothenburg, l’Università di Pecs (Ungheria), l'Università di Scienze Applicate di Eszterházy Károly (Ungheria) e l’Università del Turismo ed Ecologia di Sucha Beskidzka (Polonia), che, nell’approfondire il proprio tema , ha illustrato la propria esperienza all’estero per la valorizzazione del territorio, ed in particolare quanto realizzato presso l’chearea del Lago di Balaton.

Lavori conclusi dal Commissario Straordinario del Parco dei Nebrodi, Luca Ferlito che, nel complimentarsi con il lavoro svolto dal Comitato Tecnico Scientifico Parco dei Nebrodi – SIGEA, per il lavoro svolto sui geositi del territorio, conferma l’azione di riconoscimento e valorizzazione del patrimonio identitario dei Nebrodi.


•      Home
•      Primo piano
•      Attualità
•      Sport
•     Agrinews
•     Newsflash
::Links
         
   
   
Sportello Consumatore
   
Blog Capo d'orlando Giovani